Cimitero di Giugliano, niente fiori freschi per i defunti. Ecco il divieto dei commissari

Cimitero di Giugliano, niente fiori freschi per i defunti. Ecco il divieto dei commissari

L’ordinanza sarà in vigore fino al 30 settembre per questioni igienico-sanitarie. Alla Municipale il compito di vigilare sul rispetto della norma GIUGLIANO


L’ordinanza sarà in vigore fino al 30 settembre per questioni igienico-sanitarie. Alla Municipale il compito di vigilare sul rispetto della norma

GIUGLIANO – Sarà un provvedimento destinato a far discutere quello emesso dai commissari lo scorso primo giugno.  Secondo quanto si legge dall’ordinanza, che porta la firma della commissione prefettizia Guetta-Giombini-Colucci, i parenti e gli amici dei cari estinti non potranno depositare corone di fiori freschi sulle tombe dei defunti.

Il documento recita così: «E’ consuetudine, da parte della cittadinanza, deporre piante e fiori freschi sulle tombe del civico cimitero che con l’approssimarsi della stagione estiva, a causa delle alte temperature, favoriscono fenomeni di rapida decomposizione che provoca odori maleodoranti e il proliferare di insetti dovuti al ristagno dell’acqua, con pericolo di infezioni che potrebbero nuocere alla salute pubblica ed alla salvaguardia dell’ambiente».

La motivazione, quindi, farebbe appello a logiche igienico-sanitarie, poiché gli insetti proliferati nelle vasche rappresenterebbero un pericolo per l’uomo. Le restrizioni dureranno fino al 30 settembre, data designata idealmente come la fine dell’estate. Il documento conclude in maniera categorica: «È fatto divieto di deporre piante e fiori freschi sui loculi, sulle tombe e nelle cappelle gentilizie presso il cimitero comunale». Alla Polizia Municipale e alla concessionaria dei servizi cimiteriali sarà dato il compito di vigilare.

TESTO INTEGRALE DELL’ORDINANZA