Deceduta giovane mamma e due dei suoi tre gemellini: 15 indagati all’ospedale San Giuliano di Giugliano

Deceduta giovane mamma e due dei suoi tre gemellini: 15 indagati all’ospedale San Giuliano di Giugliano

La donna originaria di Gricignano aveva 29 anni ed era al sesto mese di gravidanza  GIUGLIANO- Francesca Oliva, 29 anni, al sesto mese


La donna originaria di Gricignano aveva 29 anni ed era al sesto mese di gravidanza 

GIUGLIANO- Francesca Oliva, 29 anni, al sesto mese di gravidanza, arrivò nella clinica Pineta Grande di Castel Volturno un paio di giorni prima della sua morte, avvenuta il 23 maggio. È deceduta in seguito al parto cesareo, necessario secondo il parere del ginecologo poiché aveva forti contrazioni. Uno dei tre gemellini è nato già morto, un altro è sopravvissuto ventiquattro ore. Solo l’altra piccola creatura di soli 600 grammi si è salvata da quel terribile parto trigemellare.

Dopo la morte della donna era stata aperta un’inchiesta dalla procura di Santa Maria Capua Vetere e decisa l’autopsia. Si è scoperto che il primo neonato era deceduto già da 10-12 giorni, senza che nessuno se ne accorgesse. Nei giorni precedenti al parto, la giovane mamma, originaria di Gricignano, era stata ricoverata in altre strutture ospedaliere, compreso il San Giuliano (dove era rimasta per una settimana) a causa di un malessere generale e perdite ematiche.

Il pm Silvio Mario Guarriello vuole chiarire se ci siano state negligenze mediche nei confronti di Francesca. A questo scopo da stamattina i carabinieri stanno notificando gli avvisi di garanzia ai medici e agli infermieri del San Giuliano.