Fecero fuoco a Villaricca per vendicarsi della pentita Anna Carrino, chiesta la conferma delle condanne

Fecero fuoco a Villaricca per vendicarsi della pentita Anna Carrino, chiesta la conferma delle condanne

L’agguato nel 2008 alla casa dell’ex di Francesco Bidognetti; la nipote Francesca fu colpita allo stomaco VILLARICCA – Confermare la condanna di


L’agguato nel 2008 alla casa dell’ex di Francesco Bidognetti; la nipote Francesca fu colpita allo stomaco

VILLARICCA – Confermare la condanna di 20 anni per il tentato omicidio di Francesca Carrino, nipote della collaboratrice di giustizia Anna, ex compagna di Cicciotto ‘e mezzanotte, alias Francesco Bidognetti, ex boss del clan dei Casalesi. Questa la richiesta formulata dal procuratore generale ai giudici della Corte d’Appello nel processo a carico di Giovanni Letizia ed Alessandro Cirillo, mentre per il pentito Massimo Amatrudi è stata chiesta la conferma della condanna a 6 anni.

Il gruppo di fuoco, che faceva riferimento al killer Giuseppe Setola, il 30 maggio del 2008 partì da Casal di Principe e raggiunse l’abitazione della Carrino, a Villaricca, presentandosi come agenti della Direzione Investigativa Antimafia. Insospettita, la Carrino – all’epoca dei fatti 25enne – scappò chiudendo alle sue spalle il portone, contro cui furono esplosi diversi colpi: uno di questi la raggiunse allo stomaco.