Giugliano, beccato senza pantaloni con una prostituta: multa da 400 euro

Giugliano, beccato senza pantaloni con una prostituta: multa da 400 euro

Il giro di vite contro i clienti è partito dalla denuncia al nostro portale del parroco don Luigi Pugliese nel marzo scorso


Il giro di vite contro i clienti è partito dalla denuncia al nostro portale del parroco don Luigi Pugliese nel marzo scorso

GIUGLIANO – «Cornuto e mazziato» recita un vecchio detto napoletano. La sorte nei confronti dei clienti di prostitute appare spietata. Oltre ad essere stanati durante un rapporto sessuale, molti clienti sono stati anche multati con tanto di motivazione spedita a casa. L’ultima in ordine di tempo ammonta a 400 euro verso un cliente, descritto così nella contravvenzione: «Sorpreso in auto mentre fa sesso orale con una prostituta». Il verbale della contravvenzione risulterebbe pieno di particolari al limite della morbosità.

La compromissione pubblica e la sanzione pecuniaria sembrano sortire i primi effetti. Calo del fenomeno di meretricio nei pressi della chiesa Stella Maris, dopo la denuncia del parroco Luigi Pugliese [ LEGGI ]. L’intervento di contrasto è stato disposta attraverso un’ordinanza di urgenza emanata dalla commissione prefettizia: « In particolare è stato disposto che in Via Domitiana, Via Madonna del Pantano e via San Francesco a Patria non sarà consentito a chiunque sia alla guida di un autoveicolo di rallentare la marcia, di effettuare fermate, di eseguire manovre pericolose o di intralcio alla circolazione al fine di contattare o concordare prestazioni sessuali a pagamento […] compromettendo la vivibilità ed arrecando pregiudizio alla civile convivenza».