Marano. Niente salari accessori per i dipendenti comunali, vigili urbani sul piede di guerra

Marano. Niente salari accessori per i dipendenti comunali, vigili urbani sul piede di guerra

L’assessore al personale Belmare: “Retribuzioni pagate non appena verrà firmato il contratto decentrato del 2014” MARANO. Niente salario accessorio, vigili urbani sul


L’assessore al personale Belmare: “Retribuzioni pagate non appena verrà firmato il contratto decentrato del 2014”

MARANO. Niente salario accessorio, vigili urbani sul piede di guerra. Sono 6 mesi ormai che il corpo di polizia municipale, così come tutti gli altri dipendenti comunali, non riceve infatti dall’Ente il salario accessorio, previsto dal contratto nazionale. Nelle buste paga mancano insomma le retribuzioni (circa 180 euro al mese) dovute per la reperibilità, la turnazione e la maggiorazione notturna e festiva.

«Nonostante non ci paghino dai 6 mesi ciò che ci spetta, stiamo continuando a svolgere il nostro lavoro – dichiarano alcuni vigli urbani – Il Comune sta portando avanti un illecito contrattuale, senza rispettare il contratto nazionale della Polizia municipale». Una situazione che si trascina ormai da tempo e che ha portato l’intero corpo dei vigili urbani a minacciare l’Ente di chiedere in massa il trasferimento in altri Comandi di polizia municipale.

Stamani intanto per far fronte alla situazione si è svolto al Comune un primo incontro tra l’amministrazione e le sigle sindacali di riferimento. «Non abbiamo ancora pagato il salario accessorio a tutti i dipendenti comunali, non solo ai vigili urbani, a causa della difficile situazione economica in cui versa l’Ente – spiega l’assessore al personale Elio Belmare – Stiamo aspettando la firma del contratto decentrato 2014, contratto che da oltre 6 anni non veniva approvato, per pagare tutte le spettanze. Intanto daremo indirizzo alla giunta di regolarizzare i servizi che i singoli uffici devono garantire». Un prossimo incontro con le sigle sindacali è previsto per il 1 luglio.