Marano. Torna a riunirsi il Consiglio comunale, convocate due sedute per la prossima settimana

Marano. Torna a riunirsi il Consiglio comunale, convocate due sedute per la prossima settimana

Tra gli ordini del giorno più attesi, la richiesta dell’ex sindaco Bertini a rimuovere la delega alla legalità all’assessore Domenico D’Ambra MARANO. Torna


Tra gli ordini del giorno più attesi, la richiesta dell’ex sindaco Bertini a rimuovere la delega alla legalità all’assessore Domenico D’Ambra

MARANO. Torna a riunirsi, dopo quasi due mesi di inattività, il civico consesso. Passata infatti la tornata elettorale per le Europee, che ha visto impegnate tutte le forze politiche della città, il presidente dell’assise ha finalemente deciso di convocare ben due Consigli comunali per la prossima settimana.

La prima seduta è fissata per lunedì, giorno in cui il civico consesso sarà chiamato a discutere ben 16 ordini del giorno. Tra le mozioni più discusse e attese, quella presentata dall’ex sindaco Mauro Bertini che impegna il primo cittadino a rimuovere la delega alla legalità all’assessore Domenico D’Ambra. Il motivo? La denuncia a carico dell’assessore «per un reato urbanistico – come si legge nel testo della mozione – per il quale è stato rinviato a giudizio ed è in corso a suo carico il conseguente procedimento penale».

Tra i provvedimenti più attesi anche la nomina della Commissione Locale Paesaggio, che è incaricata di esprimere pareri in merito al rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche da parte dell’Ente. Seduata a parte invece per l’approvazione del rendiconto di gestione, che il civico consesso voterà in aula mercoledì. L’approvazione del bilancio consuntivo è l’ennesimo banco di prova per la maggioranza targata Liccardo. Sono in molti infatti a chiedersi, messo da parte il capitolo europee, cosa succederà tra le due ale del partito di Berlusconi: riusciranno a restare compatti, come richiesto in svariati incontri dai vertici del partito, o torneranno invece a dividersi sulla gestione della cosa pubblica?