Melito. Due arresti per spaccio di stupefacenti in via Lussemburgo

Melito. Due arresti per spaccio di stupefacenti in via Lussemburgo

Gli uomini del commissariato di polizia di Scampia hanno posto ai domiciliari Gaetano Marrone e Antonio Cairo MELITO – Operazione contro lo


Gli uomini del commissariato di polizia di Scampia hanno posto ai domiciliari Gaetano Marrone e Antonio Cairo

MELITO – Operazione contro lo spaccio di droga da parte degli uomini del commissariato di polizia di Scampia nel pomeriggio di ieri. In via Lussemburgo, nel rione di edilizia popolare 219, cuore delle piazze di spaccio della città, gli agenti hanno arrestato Gaetano Marrone di 26 anni e Antonio Cairo di 29 anni, con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. I due pusher, alla vista della polizia, hanno tentato la fuga ma sono stati subito raggiunti ed ammanettati. Durante il tentativo di sfuggire all’arresto Marrone e Cairo hanno lasciato in terra 8 dosi di marijuana, poi recuperate dalle forze dell’ordine. In una successiva perquisizione all’interno di un grosso garage posto a pochi metri di distanza, sono stati rinvenuti numerosi sacchetti contenenti “erba’’ ed hashish, sequestrate, anche queste sequestrate nel corso dell’operazione. Per Gaetano Marrone e Antonio Cairo, posti agli arresti domiciliari nelle proprie abitazioni a Melito, ci sarà nella mattinata di oggi il processo per direttissima.

Torna dunque fiorente, dopo un periodo apparentemente di stanca, la compravendita di droga nei fortini storici melitesi. A gestire le piazze, stando agli ultimi sviluppi all’interno degli schieramenti criminali nell’area nord della città, sarebbero gli uomini della famiglia Amato, staccatisi dagli alleati storici dei Riccio- Pagano, che opererebbero invece, prevalentemente, nei vicini comuni di Mugnano e Marano.