Illuminazione pubblica attiva di giorno a Melito, ancora segnalazione da parte dei cittadini

Illuminazione pubblica attiva di giorno a Melito, ancora segnalazione da parte dei cittadini

Sul web corre l’ironia per un problema non nuovo in città. Lucrezia D’Onofrio (m5s): «ancora sprechi di danaro pubblico» MELITO – Illuminazione pubblica


Sul web corre l’ironia per un problema non nuovo in città. Lucrezia D’Onofrio (m5s): «ancora sprechi di danaro pubblico»

MELITO – Illuminazione pubblica accesa di giorno, ci risiamo. Ancora in queste ore diversi cittadini hanno fotografato i lampioni della luce elettrica attivi alle prime luci del mattino in diversi punti della città (come si evince dalle due foto a corredo dell’articolo). Sul web, oltre alle fotografie che attestano come le luci artificiali siano attive di giorno anche nei pressi del Comune, in via Salvatore Di Giacomo, corre anche l’ironia. «Ore 9,10 il sole splende alto e davanti alla casa comunale luci accese. Sveglia!»

A segnalare lo sfasamento dell’orario dell’illuminazione elettrica furono, a fine 2013, anche i locali attivisti del Movimento 5 Stelle ed il candidato sindaco Lucrezia D’onofrio su tutte. Proprio la D’Onofrio, sul suo profilo facebook, a corredo di una foto, scrive: «operazione sprechi continua». A rincarare la dose su un problema che si è verificato più volte nel corso degli ultimi mesi, è anche l’opposizione di centro-destra. «Continua da mesi il fenomeno dell’illuminazione pubblica accesa anche di giorno nei pressi delle Colonne di Giugliano (ma non solo in quel punto della città ndr.) provocando un notevole spreco» affermano infatti gli esponenti di Forza Italia.

L’assessore al ramo Raffaele Cecere, in risposta alle proteste, unitamente al Geometra del settore Lavori Pubblici del Comune di Melito, Luigi Marano, fa sapere che «con il personale della ditta di manutenzione della rete elettrica (la Ambra Med con sede ad Afragola ndr.) sono stato sul posto 2 giorni fa a rimediare al guasto» che, come spiegarono proprio dagli uffici del VI Settore dell’Ente, può essere dovuto anche «ad un guasto del cosiddetto crepuscolare o che l’orologio dei generatori vada in tilt».

illuminazione 2