Melito. Mercato ortofrutticolo: l’amministrazione dispone la pulizia. Basterà a scongiurare un nuovo caos?

Melito. Mercato ortofrutticolo: l’amministrazione dispone la pulizia. Basterà a scongiurare un nuovo caos?

Nella struttura di corso Europa troppo spesso si eludono le regole igienico-sanitarie.  MELITO – Su richiesta dell’assessore all’ambiente Marina Mastropasqua, quello alle


Nella struttura di corso Europa troppo spesso si eludono le regole igienico-sanitarie.

 MELITO – Su richiesta dell’assessore all’ambiente Marina Mastropasqua, quello alle attività produttive Stefano Capozzi ed il responsabile del V settore, l’architetto Francesco Mattiello, l’Ente comunale ha di recente disposto la pulizia degli ambienti circostanti e posti all’interno del mercato ortofrutticolo di corso Europa. Come è noto ai più, la presenza del mercato in quell’area della città in corso Europa, nei pressi della circumvallazione esterna, ha spesso comportato disagi alla circolazione veicolare a causa dell’intenso traffico dovuto all’arrivo, ogni giorno, di decine di camion che trasportano frutta e verdura. Non solo. L’inciviltà di molti e il mancato rispetto delle norme igienico-sanitarie hanno trasformato molto spesso il mercato in una discarica a cielo aperto, con cumuli di rifiuti e scarti di prodotti ortofrutticoli.

A metà mattina, quando è maggiore l’afflusso dei fruttivendoli all’interno della struttura, il traffico in direzione di corso Europa è praticamente off limits. Percorrere anche poche decine di metri diviene un’impresa. Inoltre, al momento della chiusura del mercato, circa alle 5 del pomeriggio, il quadro è desolante, con il materiale invenduto lasciato in terra e con topi e blatte che fanno capolino, con i pericoli per la salute che aumentano in questo periodo di caldo torrido. Senza dimenticare la storia poco edificante dello scorso 25 aprile quando, nonostante il calendario imponesse la giornata di chiusura, i cancelli furono forzati e l’attività mercatale si svolse regolarmente, suscitando le proteste della Confcommercio locale.

C’è chi ha avanzato l’ipotesi, in realtà di difficile realizzazione, di uno spostamento ad altro luogo del mercato ortofrutticolo. Dopo quest’ultimo intervento dell’amministrazione, saranno davvero rispettate tutte le norme igienico-sanitarie?