Melito. Rifiuti in corso Europa, arrivano le prime multe per punire i trasgressori

Melito. Rifiuti in corso Europa, arrivano le prime multe per punire i trasgressori

Ma il fenomeno è tutt’altro che sopito. C’è chi ha addirittura tentato di abbandonare amianto sul ciglio della strada MELITO – Tante


Ma il fenomeno è tutt’altro che sopito. C’è chi ha addirittura tentato di abbandonare amianto sul ciglio della strada

MELITO – Tante le multe elevate in questi ultimi giorni da parte di carabinieri e guardie ambientali dell’associazione di volontariato Conita per contrastare il fenomeno dell’abbandono selvaggio dei sacchetti in corso Europa, a poche decine di metri dalle colonne di Giugliano. In molti, provenienti soprattutto dai comuni limitrofi negli orari post-cena e alle prime luci dell’alba, oramai da diverso tempo, arrivano e, a totale sprezzo delle norme che regolano la materia ambientale, depositano i rifiuti sui marciapiedi e poi fuggono via. Esasperati, i residenti hanno più volte gettato il contenuto dei sacchetti in strada per denunciare una situazione senza dubbio esplosiva.

I militari della locale tenenza e le guardie ambientali, anche in borghese, su richiesta dell’amministrazione comunale melitese, stanno da giorni presidiando il territorio per individuare chi si rende protagonista dell’abbandono di rifiuti in strada. Ai controlli sono seguite decine e decine di multe da oltre 100 euro ciascuna per deposito fuori orario dei sacchetti che hanno raggiunto facoltosi cittadini, convinti di farla franca ancora una volta. Ma la strada per abbattere questo malcostume è ancora lunga. Infatti, ancora in questi giorni, c’è anche chi, proveniente addirittura dai territori dell’agro-aversano, ha cercato di scaricare lastre di amianto sui luoghi cosiddetti “sensibili’’. Fermati dalle forze dell’ordine, sono stati processati per direttissima, data la particolare pericolosità dell’abbandono di eternit in strada.