Nuovo colpo al clan Polverino a Marano: arrestate 4 persone. Sequestrata anche la tabaccheria di piazza Plebiscito

Nuovo colpo al clan Polverino a Marano: arrestate 4 persone. Sequestrata anche la tabaccheria di piazza Plebiscito

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse nei confronti di Antonio, Luigi, Benedetto e Domenico Simeoli. Sequestrati anche beni per 38


Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse nei confronti di Antonio, Luigi, Benedetto e Domenico Simeoli. Sequestrati anche beni per 38 milioni di euro

MARANO – Nuovo colpo inflitto al clan Polverino, arrestate quattro persone e sequestrati beni per 30 milioni di euro. Stamani all’alba i carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli hanno infatti eseguito un’ordinanza cautelare, emessa dal gip, nei confronti di quattro persone tutte ritenute affiliate al clan Polverino. Si tratta di Antonio, Luigi e Bendetto Simeoli, già in carcere dallo scorso ottobre, e di Domenico Simeoli finito agli arresti domiciliari.

I quattro sono accusati a vario titolo di falsità materiale in atto pubblico, truffa aggravata da finalità mafiose e trasferimento fraudolento di valori. In contemporanea i militari dell’Arma hanno sequestrato beni per 38 milioni di euro che sono, secondo le indagini condotte dalla Dia, di proprietà degli arrestati o di alcuni prestanome.

Tra i beni sequestrati anche una tabaccheria, ubicata a piazza Plebiscito nel cuore del centro storico. Secondo gli inquirenti l’esercizio commerciale sarebbe riconducibile alla famiglia Simeoli.