Agostino Pentoriero consigliere Pd Melito: «in un anno attestati 300.000 euro per sentenze passate in giudicato»

Agostino Pentoriero consigliere Pd Melito: «in un anno attestati 300.000 euro per sentenze passate in giudicato»

Il consigliere ed ex assessore del Partito Democratico: «stop allo spreco di danaro pubblico». Si vaglia l’ipotesi di avviare una polizza assicurativa per


Il consigliere ed ex assessore del Partito Democratico: «stop allo spreco di danaro pubblico». Si vaglia l’ipotesi di avviare una polizza assicurativa per tutelare il Comune

MELITO – «Nell’ultimo anno (giugno 2013- giugno 2014 ndr.) la cifra accertata per le sentenze passate in giudicato e che graveranno sulle spalle del Comune di Melito è addirittura di circa 300.000 euro. Uno stillicidio a cui bisogna assolutamente porre un freno». Sono nette le parole di Agostino Pentoriero, consigliere comunale del Partito Democratico, nel denunciare i costi che l’ente è costretto ogni anno a sostenere per le cause intentate dai cittadini per incidenti, con conseguenti ripercussioni per l’incolumità fisica.

In molti hanno scelto fare causa al Comune per sinistri. Ciò ha costretto l’Ente a corrispondere, nel corso degli anni, una parte dei soldi presenti in cassa che sarebbero potuti essere destinati ad altre voci. «Soltanto nel prossimo consiglio comunale, previsto per domani (nel quale si parlerà anche di Iuc e del consorzio delle farmacie che comprende oltre a Melito anche Mugnano e Casandrino e che ha già cessato di esistere ndr.) – continua Pentoriero – l’assise sarà costretto ad approvare oltre 80.000 euro di sentenze passate in giudicato che il Comune non potrà esimersi dal pagare. Garantiamo ogni anno circa 40.000 euro per la manutenzione stradale ma sempre più spesso c’è chi decide di farci causa perché ha subito dei danni. Mi chiedo: chi se ne deve occupare? Come possiamo risolvere questa situazione? Inoltre, parliamo di episodi che addirittura si trascinano da anni e anni. Negli ultimi 365 giorni abbiamo speso oltre 300.000 euro. Questo non è né più né meno spreco di danaro pubblico. Noi come amministrazione abbiamo il dovere di fermare questa deriva che ci trasciniamo dalle precedenti gestioni. Le cifre spese potrebbero essere utilizzate per riparare le strade o garantire ai cittadini altri servizi di cui il territorio necessita. E’ uno stillicidio. Su questo sono inflessibile e venerdì in consiglio comunale lo dirò ad alta voce».In passato molti cittadini hanno lamentato una scarsa sicurezza del manto stradale di Melito senza che mai si sia posto rimedio per mancanza di risorse. Addirittura, stando a quanto s’apprende, per una stessa buca in strada sono state inoltrate più cause. «I legali per conto del Comune da queste cause deve comportarsi come se stesse difendendo un proprio familiare e non pensare soltanto che ha avuto un incarico riguardante la propria professione» chiosa Pentoriero.

A commentare la vicenda è anche l’assessore con delega alla sicurezza, viabilità e trasporti Raffaele Cecere. «Proprio in questo periodo stiamo vagliando l’ipotesi di avviare una polizza assicurativa o una fidejussione bancaria con le società che per conto del Comune di Melito si occupano della manutenzione stradale. Vero è che le alcune cifre sono riferibili a sentenze passate in giudicato di molti anni fa. Non voglio giudicare l’operato dei nostri predecessori, noi pensiamo alla nostra attività amministrativa ma è anche giusto che chi si occupa della manutenzione si prenda finalmente le giuste responsabilità e non scaricandole tutte sul nostro Comune».