Arrestato latitante del clan Amato-Pagano. Il blitz alle prime luci dell’alba

Arrestato latitante del clan Amato-Pagano. Il blitz alle prime luci dell’alba

Era ricercato per associazioni di tipo mafioso finalizzata al traffico di stupefacenti AFRAGOLA – Il venticinquenne Michele Caiazza era nascosto in un


Era ricercato per associazioni di tipo mafioso finalizzata al traffico di stupefacenti

AFRAGOLA – Il venticinquenne Michele Caiazza era nascosto in un appartamento nel locale quartiere Salicelle quando i carabinieri, del nucleo investigativo di Castella di Cisterna, hanno fatto irruzione all’alba per arrestare l’affiliato al clan Amato-Pagano. Nessuna resistenza al blitz poiché per il giovane non aveva via di fuga. Nella via omonima del quartiere, è stata rinvenuta una Ford Focus station wagon che fu oggetto di una rapina nello scorso aprile. L’automobile, inoltre, custodiva mezzo chilo di hashish.

Caiazza era residente in via Cicerone di Melito. Secondo l’accusa dei magistrati l’uomo operava per il controllo degli affari illeciti anche ad Arzano, Mugnano e Marano. L’ordine di cattura è stata emanato il 5 giugno in occasione di un decreto di fermo della DIA napoletana. Il gip partenopeo ha emesso un ordinanza per associazioni di tipo mafioso finalizzata al traffico di stupefacenti.