Crisi Granata, la lettera del vicesindaco è ancora top-secret. Gaudieri prende tempo

Crisi Granata, la lettera del vicesindaco è ancora top-secret. Gaudieri prende tempo

Altri due consiglieri di maggioranza hanno criticato pubblicamente l’azione amministrativa VILLARICCA – Sono gli ultimi due anni di amministrazione ma gli ostacoli


Altri due consiglieri di maggioranza hanno criticato pubblicamente l’azione amministrativa

VILLARICCA – Sono gli ultimi due anni di amministrazione ma gli ostacoli sembrano moltiplicarsi. Dopo la presentazione della presunta lettera di dimissioni al sindaco Francesco Gaudieri da parte del vicesindaco Giovanni Granata, è tornata la discordia nella maggioranza. Sembrerebbe che il “numero due” dell’amministrazione abbia avuto un scontro con il segretario comunale Franco Natale senza essere difeso dalla fascia tricolore. Gaudieri ha momentaneamente deciso di mantere un profilo basso con la stampa.

Le tensioni hanno radici più lontane. Nell’ultimo consiglio comunale, il collega di lista civica dell’assessore, Aniello Granata criticò pubblicamente il sindaco. La questione all’ordine del giorno era il mantenimento degli uffici del Giudice di Pace. Il consigliere di Villaricca Democratica accusò il sindaco di non interessarsi ai bisogni della comunità di Villaricca Nuova, lasciati senza acqua e luce. Sul provvedimento votò addirittura contrariamente e di dichiarò indipendente, sostenendo che il Comune a fronte delle emergenze non potesse impiegare 50 mila euro per gli uffici giudiziari. Altre critiche furono levate dall’ex candidato sindaco Mastrantuono ha denunciato l’eccessiva distanza tra la giunta e i consiglio, profilando l’esistenza di consiglieri di serie A e di B dal punto di vista conoscenza dei provvedimenti da approvare.