“E…state in festa 2014”: sabato 5 luglio a Santa Sofia per divertimento e beneficenza

“E…state in festa 2014”: sabato 5 luglio a Santa Sofia per divertimento e beneficenza

I ragazzi dell’Azione Cattolica S. Gerardo Majella, come ogni anno, hanno organizzato la sagra negli spazi della chiesa collegiata GIUGLIANO – La Chiesa


I ragazzi dell’Azione Cattolica S. Gerardo Majella, come ogni anno, hanno organizzato la sagra negli spazi della chiesa collegiata

GIUGLIANO – La Chiesa di Santa Sofia non è una parrocchia, ma una colleggiata e oltre alle offerte dei fedeli non può contare su nessun aiuto economico. Così per sostenere le attività organizzate dagli educatori per i tantissimi bambini e ragazzi che frequentano l’Azione Cattolica S. Gerardo Majella, gli associati si ingegnano per autofinanziarsi.

Durante l’anno diverse sono le iniziative proposte ai fedeli e non per sostenere le spese del materiale per gli incontri di formazione e per i campi scuola estivi. Ad esempio nel mese di maggio, in prossimità della festa della mamma, l’associazione organizza la “Festa del dolce”: adulti e giovani preparano torte per la vendita di beneficenza.

Tutte le estati, ormai da diversi anni, tra la fine di giugno e l’inizio di luglio invece, i fedeli preparano la festa nell’ampio cortile della comunità della chiesa di S. Sofia. Prima si chiamava “Sagra dello sfizio”, quest’anno l’evento è stato intitolato “E…state in festa 2014”. In effetti è molto più di una sagra. I giovani arrostiscono salsicce, friggono patatine e piccole squisitezze. Gli adulti portano contorni fatti in casa e i più generosi regalano la frutta per le macedonie. Con pochi euro si può consumare una cena completa dal panino con la bibita al dolce.e...state in festa 2014

Ma non ci si vede solo per mangiare. Balli latino americani, canzoni e coreografie di qualche piccolo artista rallegreranno la serata: l’improvvisazione sarà la carta vincente per coinvolgere veramente tutti!

Il ricavato andrà interamente ai ragazzi dell’associazione per finanziare i campi scuola dei bambini dell’ACR e dei giovanissimi previsti per metà e fine luglio. In particolare saranno utilizzati per coloro che non possono coprire la quota di partecipazione.