In piazza della Pace a Marano un presidio a favore del popolo palestinese

In piazza della Pace a Marano un presidio a favore del popolo palestinese

Il collettivo Kamo Area Nord: «oltre 1000 morti dall’inizio dell’operazione. Non vengono risparmiati neanche scuole ed orfanotrofi»  MARANO – «Esprimere solidarietà al popolo


Il collettivo Kamo Area Nord: «oltre 1000 morti dall’inizio dell’operazione. Non vengono risparmiati neanche scuole ed orfanotrofi»

 MARANO – «Esprimere solidarietà al popolo palestinese significa stare dalla parte di chi da circa 70 anni subisce l’occupazione e la violenza sionista e resiste a chi intende annientarlo con tutti i mezzi, dalle armi militari alla negazione stessa dell’esistenza di una terra e del proprio popolo». Il collettivo Kamo Area Nord, attivo da diversi anni sul territorio e presente a tutte le iniziative, dalle manifestazioni contro il biocidio a quelle di impronta più marcatamente sociali, oltre a diversi comitati civici del territorio a nord di Napoli si schiera senza remore, dando vita ad un presidio in piazza della Pace, a favore degli abitanti della striscia di Gaza, coinvolta, da diverse settimane, nella guerra tra Hamas e l’esercito israeliano per il controllo dei territori al confine con la Cisgiordania.

 «Oltre 1000 morti palestinesi dall’inizio delle operazioni militari israeliana denominata “barriera protettiva”. Non vengono risparmiati neanche ospedali ed orfanotrofi. Come accaduto in tutta Italia e in diverse altre parti del mondo siamo qui in piazza per mostrare la nostra vicinanza ad un popolo oppresso» affermano gli attivisti di Kamo. «Il numero dei nativi palestinesi – proseguono – diminuisce sempre più e l’escalation di violenza, a cui assistiamo oggi, si inserisce in un contesto storico e politico ben determinato che vede il genocidio di un intero popolo perpetuarsi in tutte le sue forme. Vogliamo che anche i politici locali si sveglino e si mostrino sensibili a quanto accade ora in Palestina».