Napoli sempre più spagnolo, Michu è ad un passo. Arriverà in prestito dallo Swansea

Napoli sempre più spagnolo, Michu è ad un passo. Arriverà in prestito dallo Swansea

Riscatto fissato a 15 milioni, probabili le partenze di Zapata e Pandev. Due stagioni fa ha segnato 22 reti, ecco il video


Riscatto fissato a 15 milioni, probabili le partenze di Zapata e Pandev. Due stagioni fa ha segnato 22 reti, ecco il video

NAPOLI – Benitez lo aveva chiesto con insistenza, identificandolo come ideale alternativa ad Higuain al centro dell’attacco, ma anche come una possibile spalla per variare lo schema in caso di emergenza. E Miguel Perez Cuesta, in arte Michu, mancino di 185 cm nato ad Oviedo che esulta mano all’orecchio come Luca Toni, ha risposto favorevolmente alla chiamata del tecnico azzurro, suo connazionale. Ora si attende solo il via libera dello Swansea per ufficializzare il trasferimento.

La colonia spagnola all’ombra del Vesuvio sta per arricchirsi così con il 28enne bomber in forza ai gallesi che giocano in Premier League, un centravanti che alla prestanza fisica abbina ottime doti tecniche: nell’anno della sua consacrazione, il 2012/13, Michu andò in rete 22 volte (18 in campionato, 4 nelle due coppe nazionali) trascinando lo Swansea alla vittoria della Coppa di Lega e, di conseguenza, in Europa League. Un’Europa che lo spagnolo però non si è potuto godere, complice un infortunio che l’ha tenuto fuori dai giochi per quasi tutta la stagione, facendogli anche saltare il doppio confronto con il Napoli, vinto dagli azzurri.

Proprio in Galles è diventato il centravanti moderno che vuole Benitez, visto che nei suoi esordi con il Real Oviedo e poi con Celta Vigo giocava più spesso da rifinitore. Poi il passaggio al Rayo Vallecano ed infine il trasferimento oltre manica a Swansea. Oggi è valutato circa 12 milioni di euro. Con il suo arrivo, dunque, Benitez avrà una nuova freccia al proprio arco, e se Zapata si è dimostrato ancora acerbo per il campionato italiano, l’esperto spagnolo potrà fornire maggiori garanzie e proporsi anche come spalla per il Pipita Higuain.

Il colombiano (22 presenze, 7 reti la scorsa stagione) potrebbe cercare continuità in prestito e tornare con maggiore esperienza, mentre per Goran Pandev l’avventura in azzurro sembra al capolinea: accantonata al momento l’ipotesi di scambio con Andrè Aiew dell’Olimpique Marsiglia, il macedone avrebbe dichiarato di voler restare a Napoli, ma la sua partenza appare ancora molto probabile.

Ecco tutte le sue 22 reti nella stagione 2012/2013: