Pizzo ai commercianti di Aversa, due giovani arrestati dai carabinieri

Pizzo ai commercianti di Aversa, due giovani arrestati dai carabinieri

In manette, con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso, Domenico Nocchiero e Domenico Mastrillo AVERSA – Minacciarono a più riprese alcuni


In manette, con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso, Domenico Nocchiero e Domenico Mastrillo

AVERSA – Minacciarono a più riprese alcuni commercianti di Aversa per estorcere loro denaro con modalità tipiche del metodo mafioso. Con questa accusa, i carabinieri della Sezione Operativa del Reparto Territoriale di Aversa, hanno arrestato Domenico Nocchiero, 21 anni, originario di Casaluce e già sottoposto agli arresti domiciliari e Domenico Mastrillo, ventenne di Aversa e anch’egli già ai domiciliari.

Secondo quanto emerso dalle indagini dei militari dell’Arma, i due giovani avrebbero ripetutamente inoltrato richieste di pizzo agli esercenti per farsi consegnare delle somme di danaro pari a 1000 euro.

Raccolti gravi indizi di colpevolezza, il G.I.P. del Tribunale di Napoli ha così emesso un’ordinanza di arresto nei confronti di Domenico Mastrillo e Domenico Nocchiero con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso.