Qualiano, rimossi rifiuti intorno al campo Rom. De Luca: “La Provincia ci ridia i soldi”

Qualiano, rimossi rifiuti intorno al campo Rom. De Luca: “La Provincia ci ridia i soldi”

L’immondizia sulla circumvallazione esterna è stata tolta in questi giorni con un’ordinanza dell’amministrazione cittadina. Ma la strada è di competenza provinciale QUALIANO


L’immondizia sulla circumvallazione esterna è stata tolta in questi giorni con un’ordinanza dell’amministrazione cittadina. Ma la strada è di competenza provinciale

QUALIANO – Liberato dall’invasione di rifiuti il tratto stradale della Circumvallazione Esterna nei pressi del campo Rom. Ieri l’asse viario, di proprietà della Provincia di Napoli, è stato ripulito completamente grazie all’impiego di uomini e mezzi, sotto la supervisione del sindaco De Luca che ha deciso di essere presente personalmente al momento della rimozione.

Centinaia sono i cittadini in transito su quel tratto stradale che ogni giorno rischiano la vita a causa dell’invasione di rifiuti di gran parte della carreggiata. “La polizia ci ha intimato di ripulire dopo aver perimetrato i rifiuti insieme a tecnici del Comune di Qualiano anche se la strada è della Provincia”, fa sapere il primo cittadino in un comunicato stampa diramato in questi giorni. Ricorda poi che, a maggio scorso, venne anche chiesto un incontro al Prefetto di Napoli, per concertare un’azione sinergica con le altre istituzioni competenti onde arrivare alla risoluzione della problematica.

Sotto accusa è ovviamente finito il campo rom che, oltre e a tensioni di tipo sociale, produce una quantità notevole di rifiuti indifferenziati, la cui rimozione costituisce un costo rilevante a carico della comunità di Qualiano. “Non potevamo far finta di nulla e per la salvaguardia della incolumità dei viaggiatori ci siamo sobbarcati l’ennesimo sacrificio. Ma la prossima volta chiuderemo la strada, perché non è possibile che il comportamento virtuoso dei nostri cittadini venga annullato da azioni di incivili”, aggiunge provocatorio De Luca.

Continua, quindi, il percorso del primo cittadino per la riqualificazione della città attraverso la raccolta differenziata e l’attività dei tanti volontari impegnati nel settore dei rifiuti. Intanto il Comune inoltrerà una richiesta risarcitoria alla Provincia, per aver ripulito un tratto di strada di competenza provinciale con costi a carico della comunità qualianese.