Raccolta differenziata, a Marano continuano i controlli a tappeto per intercettare i trasgressori

Raccolta differenziata, a Marano continuano i controlli a tappeto per intercettare i trasgressori

Il sindaco Liccardo. “Continueremo su questa linea. La raccolta differenziata è un obbligo ed un segno di civiltà” MARANO – Proseguono senza


Il sindaco Liccardo. “Continueremo su questa linea. La raccolta differenziata è un obbligo ed un segno di civiltà”

MARANO – Proseguono senza sosta i controlli da parte del Comando Vigili Urbani del Comune di Marano. Nell’ultima settimana sono state numerose le contravvenzioni elevate a danno di quei cittadini che non hanno effettuato correttamente la raccolta differenziata. Oltre alle utenze domestiche, multati anche amministratori di condominio e utenze commerciali. E le ammende sono salatissime: fino a 500 euro.

 Gli addetti del Nucleo di Polizia Ambientale quotidianamente effettuano verifiche sui rifiuti conferiti. Multati anche i cittadini che nei giorni di conferimento dell’immondizia indifferenziata, hanno depositato rifiuti differenziabili. «Continueremo su questa linea -afferma il Sindaco Angelo Liccardo- Abbiamo registrato un buon risultato per la raccolta differenziata nell’ultimo mese di luglio con un aumento de 5%, ma non basta. Bisogna fare di più e meglio. Tutti i cittadini sono invitati a rispettare il calendario stabilito per il conferimento dei rifiuti ed a segnalare eventuali irregolarità».

 L’amministrazione ha in questi giorni predisposto l’affissione in città di un manifesto per ricordare che la raccolta differenziata è un obbligo oltre che un segno di civiltà. A settembre partirà una fitta campagna di sensibilizzazione: volantini, opuscoli informativi, manifesti e numerose iniziative che coinvolgeranno anche le scuole della città. «L’impegno è costante – dice l’Assessore all’Ambiente Gaetano Orlando – i controlli serrati e la campagna di sensibilizzazione prevista porteranno sicuramente ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata a Marano».