Sciopero operatori ecologici, a Marano rifiuti in strada da tre giorni

Sciopero operatori ecologici, a Marano rifiuti in strada da tre giorni

L’amministrazione comunale ha aperto un’inchiesta e sta preparando un’istruttoria da inviare alla prefettura MARANO – Rifiuti in strada da 3 giorni, è


L’amministrazione comunale ha aperto un’inchiesta e sta preparando un’istruttoria da inviare alla prefettura

MARANO – Rifiuti in strada da 3 giorni, è allarme. Da venerdì sera gli operatori ecologici della Falzarano, la ditta che da anni gestisce il servizio sul territorio, non procedono alla raccolta dei rifiuti solidi urbani e allo spazzamento delle strade. Il motivo? Il mancato pagamento della quattordicesima e i ritardi nell’approvazione del piano ferie, che hanno portato i dipendenti della Falzarano ad un vero e proprio sciopero.

Da ormai più di 48 ore, insomma, diverse arterie della città, tanto al centro quanto in periferia, sono letteralmente invase dai rifiuti. La situazione potrebbe peggiorare ulteriormente nella giornata di domani, quando ai sacchetti di carta e indifferenziata si aggiungeranno anche quelli dell’umido.

«Vogliamo sapere per quanto tempo ancora durerà questa situazione – spiegano alcuni cittadini – ormai sotto i nostri palazzi si sono già formate delle mini-discariche». Intanto l’amministrazione comunale, dinanzi all’ennesimo disservizio dovuto unicamente a dinamiche interne alla ditta, ha annunciato l’apertura di un’inchiesta. Il primo cittadino, Angelo Liccardo, ha inoltre chiesto ai dirigenti dell’Ente di preparare un’istruttoria che nei prossimi giorni verrà inviata alla prefettura.