Sei nuovi impianti di telefonia mobile a Marano, ieri l’assemblea cittadina

Sei nuovi impianti di telefonia mobile a Marano, ieri l’assemblea cittadina

L’amministrazione: “Tenteremo la strada della sospensione in autotutela”. Ma i cittadini hanno già avviato una petizione MARANO – Nuovi impianti di telefonia


L’amministrazione: “Tenteremo la strada della sospensione in autotutela”. Ma i cittadini hanno già avviato una petizione

MARANO – Nuovi impianti di telefonia mobile, ieri l’assemblea cittadina nel bocciodromo di via San Rocco. Sono molti i cittadini contrari all’installazione di 6 nuovi impianti, tre dei quali sorgeranno proprio nella popolosa frazione di San Rocco. Secondo numerosi residenti, il Comune avrebbe concesso le autorizzazioni per i nuovi impianti nonostante «la mancanza di un apposito regolamento e senza aver coinvolto i cittadini delle zone interessate».

In molti, inoltre, sono anche preoccupati degli effetti che potrebbero causare alla salute un numero così alto di antenne sul territorio. All’incontro, organizzato dal circolo cittadino di Sel, hanno partecipato l’assessore all’ambiente Gaetano Orlano e il dirigente dell’area tecnica dell’Ente Agostino Di Lorenzo. Proprio quest’ultimo ha spiegato come le amministrazioni non hanno alcuna voce in capitolo – secondo la sentenza 44 del 2013 emanata dal Consiglio di Stato – nel processo di localizzazione delle antenne.

«Ciò che faremo su indirizzo del sindaco – ha spiegato Di Lorenzo – è verificare se sia stato rispettato il principio di precauzione, accertandoci sulla regolarità delle autorizzazioni sismiche e dell’Arpac. Ho già contattato l’ufficio dell’avvocatura dell’Ente per capire se ci sono i margini per una richiesta di sospensione in autotutela». Una risposta che però non ha rassicurato i numerosi cittadini presenti, che hanno deciso di avviare una raccolta firme contro l’installazione degli impianti.