Detenzione e spaccio di marijuana, diversi arresti a Giugliano e Qualiano

Detenzione e spaccio di marijuana, diversi arresti a Giugliano e Qualiano

Le operazioni condotte dai carabinieri dell’aliquota operativa di Giugliano e dai militari dell’Arma di Qualiano  HINTERLAND – Bloccato dai carabinieri dell’aliquota operativa


Le operazioni condotte dai carabinieri dell’aliquota operativa di Giugliano e dai militari dell’Arma di Qualiano

 HINTERLAND – Bloccato dai carabinieri dell’aliquota operativa di Giugliano mentre cede a bordo della sua auto, una Fiat 600, alcune dosi di marijuana ad un giovane acquirente. Da una successiva perquisizione dei militari dell’Arma viene trovato in possesso anche di 4 confezioni di “erba’’ e 50 euro probabili proventi dell’illecita attività. Per questo motivo il 52enne Giovanni Napoletano, residente in via Della Resistenza  finisce in manette con l’accusa di spaccio di stupefacenti. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, si trova attualmente all’interno del carcere di Poggioreale, dopo l’identificazione e la segnalazione al Prefetto. Sequestrata la marijuana, per un peso complessivo di 6 grammi ed il danaro contante ritrovato nel corso dell’operazione dei carabinieri.

A Qualiano invece, Mario Ciccarelli di 40 anni e Rita Miraglia di 39 anni, anche loro già noti alle forze dell’ordine, sono ora agli arresti domiciliari, in attesa di essere processati con rito direttissimo, per coltivazione e detenzione illecita di una pianta da cannabis alta circa 1,50 metri e con foglie per un peso complessivo di quasi 400 grammi all’interno della propria abitazione di via Marconi. La piantina di cannabis, scoperta dopo un intervento da parte dei carabinieri della locale tenenza di Qualiano.