Giugliano diventa set cinematografico. Da settembre le riprese de “Nel nome del padre”

Giugliano diventa set cinematografico. Da settembre le riprese de “Nel nome del padre”

A realizzare la colonna sonora saranno Mimmo Dany e il rapper Shaone. Il film si propone di lanciare un messaggio di riscatto


A realizzare la colonna sonora saranno Mimmo Dany e il rapper Shaone. Il film si propone di lanciare un messaggio di riscatto in controtendenza alla serie di Gomorra

GIUGLIANO – Inizieranno a settembre le riprese del film “Nel nome del padre” dell’esordiente Gabri Gargiulo e prodotto da Vincenzo Ferraro. Le scene saranno girate tra Giugliano e il Litorale Domitio. La città della Mela Annurca diventerà dunque set cinematografico a tutti gli effetti.

Il film tratterà del contesto sociale partenopeo. In particolare dei minori a rischio. Ma a differenza della serie Gomorra, dove l’epopea criminale della camorra veniva rappresentata e secondo i detrattori anche celebrata, la pellicola di Gargiulo si propone di ritrarre un quadro di speranza e solidarietà. Voglia di riscatto, insomma, il messaggio che il lungometraggio e il suo regista si propongono di lanciare.

A realizzare la colonna sonora del film sarà il rapper Paolo Romano, in arte Shaone. Dopo l’accordo con il cantante neomelodico giuglianese Mimmo Dany, il duo Gargiulo-Ferraro mette a segno un altro accordo importante per la messa in opera del progetto.