Il Comune di Melito a lavoro per il nuovo Puc. Tra i criteri da rispettare stop a nuove edificazioni in città

Il Comune di Melito a lavoro per il nuovo Puc. Tra i criteri da rispettare stop a nuove edificazioni in città

L’Ufficio Urbanistica è pronto a sentire tutte le parti interessate. Il nuovo strumento potrebbe essere pronto fra un anno MELITO – Il


L’Ufficio Urbanistica è pronto a sentire tutte le parti interessate. Il nuovo strumento potrebbe essere pronto fra un anno

MELITO – Il Comune di Melito a lavoro per la redazione del nuovo Puc, il Piano Urbanistico Comunale. Il nuovo strumento, indispensabile per la città, profondamente cambiata negli ultimi 25 anni a causa di una massiccia edificazione, potrebbe essere pronto nel giro di un anno. In ogni caso il nuovo Puc rispetterà  alcuni crismi come tempi certi d’attuazione, stop a nuove costruzioni in un territorio già ampiamente coperto nei suoi complessivi 3,7 km quadrati di estensione e volontà di sentire tutte le parti interessate.

L’Ufficio Urbanistica diretto attualmente dall’architetto Francesco Mattiello ha già effettuato i primi rilievi per comprendere in che modo il nuovo Puc, che dovrebbe costare diverse centinaia di migliaia di euro, debba essere realmente redatto. Con l’ausilio di geologi e l’uso di droni in grado di studiare in maniera capillare la città, i tecnici non vogliono lasciare nulla al caso. In più, il responsabile del V Settore, vuole essere intransigente e fissare tempi certi per la delibera di indirizzo del nuovo Puc, che passerà poi al vaglio dalla giunta e passare all’esame del consiglio comunale. 60 giorni dalla presentazione del documento relativo al Vas, Valutazione Ambientale Strategica; 90 a seguito della presentazione del Rapporto Ambientale definitivo e sintesi non tecnica. In questo modo, fra un anno o un anno e mezzo, il nuovo Puc potrebbe essere finalmente redatto.