Tragedia a Giugliano, giovane operaio muore folgorato

Tragedia a Giugliano, giovane operaio muore folgorato

L’uomo stava installando un’antenna in un’abitazione di Via San Francesco a Patria. Inutili i soccorsi GIUGLIANO – Un operaio di 31 anni,


L’uomo stava installando un’antenna in un’abitazione di Via San Francesco a Patria. Inutili i soccorsi

GIUGLIANO – Un operaio di 31 anni, Dario De Carlo, è rimasto folgorato da una scarica elettrica mentre installava un’antenna parabolica in una abitazione del Parco Teresa di via San Francesco a Patria.

L’operaio, residente a Napoli, poco dopo le 14 stava lavorando nell’abitazione di Giugliano e forando il muro con un trapano ha tranciato dei cavi elettrici che gli hanno procurato la scossa fatale. Il giovane è prima caduto a terra e poi poco dopo è deceduto nonostante l’intervento del personale del 118 dell’Ospedale San Giuliano di Giugliano.

Choccati i proprietari dell’appartamento che erano presenti in casa al momento della tragedia. I carabinieri della Compagnia di Giugliano indagano sull’accaduto, mentre il pm di turno ha già disposto l’autopsia.