Cardarelli, Rocco Granata non è più direttore generale. Probabile cambio al vertice

Cardarelli, Rocco Granata non è più direttore generale. Probabile cambio al vertice

La giunta Caldoro non riconferma il dirigente giuglianese. Non è esclusa però una proroga del mandato fino alla primavera del 2015, in


La giunta Caldoro non riconferma il dirigente giuglianese. Non è esclusa però una proroga del mandato fino alla primavera del 2015, in vista delle regionali

NAPOLI – Possibile cambio ai vertici della direzione dell’ospedale Cardarelli. Rocco Granata, professionista giuglianese, non è più il direttore generale dopo un incarico durato 5 anni (dal 2009).

Una scelta politica, visto che a decidere sulle nomine dei direttori generali delle aziende sanitarie è la Giunta Regionale. Ma non è escluso che il suo mandato, già prorogato per 45 giorni nel mese di luglio, venga allungato per altri 6 mesi, in vista delle elezioni regionali.

Un rapporto non sempre facile, quello di Granata con Palazzo Santa Lucia. Già nel 2011 la giunta Caldoro aveva cercato di estrometterlo per “risultanze contabili positive non veritiere”. Un’accusa che il dirigente giuglianese aveva sempre respinto, opponendo i dati della sua gestione.

In particolare, approdato alla direzione del Cardarelli, Rocco Granata ha dovuto fare i conti con un buco di bilancio di 84 milioni di euro, in parte sanato con una riduzione di 1200 dipendenti del personale ospedaliero dopo un braccio di ferro con le sigle sindacali. In più, malgrado le difficoltà finanzierie, è riuscito ad aprire nuovi reparti (come quelli di ematologia, oncologia, chirurgia generale e specialistica). Ma a quanto pare i risultati positivi non sono bastati a riconfermarlo.