Giorgio Corona verso il record, a 40 anni può superare Piola

Giorgio Corona verso il record, a 40 anni può superare Piola

L’ex attaccante del Giugliano ha messo nel mirino una leggenda del calcio italiano GIUGLIANO – Giorgio Corona ed il goal, un legame


L’ex attaccante del Giugliano ha messo nel mirino una leggenda del calcio italiano

GIUGLIANO – Giorgio Corona ed il goal, un legame indissolubile. Il bomber siciliano attualmente milita in Lega Pro con il Messina ma carisma e voracità sotto porta sono rimaste intatte. La sua carica agonistica se la ricordano bene anche gli appassionati di calcio giuglianesi. Nella stagione 2001-2002 infatti “Re Giorgio”, com’è soprannominato, ha vestito la maglia dei tigrotti gialloblù diventato ben presto l’idolo indiscusso del “De Cristofaro” a suon di reti da antologia. Quell’anno il Giugliano calcio sfiorò la promozione dalla C2 alla C1 e Corona decise quindi di traferirsi al Brindisi, sempre in C2 ma con ingaggio ed ambizioni societarie diverse. Da lì la scalata, passando per Catanzaro, fino alla Serie A grazie a Pietro Lo Monaco che per 600mila euro lo porta al Catania. Poi Serie B con il Mantova e ancora Serie C con Taranto e Juve Stabia. Ora a 40 anni suonati punta a battere un importante record con la maglia del Messina.

Tra i professionisti Carrera ha segnato a 41 anni e 10 mesi con la maglia della Pro Vercelli, Costacurta (Milan) a 40 anni, Oscar Brevi (Como) a 40 anni e 9 mesi. Silvio Piola invece ha fatto goal a 40 anni, 4 mesi e 9 giorni: se Corona dovesse timbrare il tabellino marcatori dopo il 24 settembre, supererebbe una delle icone del nostro calcio. Il record è dunque a portata di mano, visto che “Re Giorgio” sembra ancora un ragazzino e sta letteralmente trascinando la sua squadra con 43 reti messe a segno fino ad oggi in 3 stagioni con la formazione siciliana. Un record che farà sicuramente piacere ai tifosi giuglianesi, rimasti orfani in questa città anche dello sport più amato.