Giugliano, riflettori puntati sulla fascia costiera. Sabato c’è la “Festa del Litorale”

Giugliano, riflettori puntati sulla fascia costiera. Sabato c’è la “Festa del Litorale”

Per l’occasione verrà mostrato il progetto di Legambiente Giugliano da presentare ai commissari. L’idea è quella di realizzare una piazza antistante gli


Per l’occasione verrà mostrato il progetto di Legambiente Giugliano da presentare ai commissari. L’idea è quella di realizzare una piazza antistante gli scavi di Liternum e di adottare alcuni spazi verdi a Varcaturo.

GIUGLIANO – Si terrà sabato al “Buddha village” di via Ripuaria (Varcaturo) la “Festa del Litorale”. L’evento è stato organizzato dal comitato di volontariato “La Piazza” ed è stato patrocinato dal Comune di Giugliano. Un momento di svago, ma soprattutto un modo per creare socialità ed aggregazione in un territorio sempre più degradato ed abbandonato a se stesso.

Oltre alla volontà di creare una serata di svago, infatti, l’evento sarà anche e soprattutto l’occasione per sensibilizzare la cittadinanza alla salvaguardia dell’ambiente e per promuovere i progetti del circolo Legambiente “Giugliano Arianova” per il recupero urbanistico dell’area. Nel corso della manifestazione, dunque, ci sarà una raccolta firme e sarà mostrato il progetto della nuova piazza che dovrebbe sorgere a Lago Patria, vista l’assoluta mancanza di piazze e punti di ritrovo nella fascia costiera giuglianese, e di un’area destinata al verde pubblico in via Ripuaria.

“L’istanza – affermano i promotori – sarà corredata da un servizio fotografico che metterà in risalto lo stato di abbandono del luogo, da un disegno rappresentativo di una possibile trasformazione dell’area realizzato da un nostro socio, pittore ed ingegnere ambientale, oltre che dalle copie autenticate delle firme raccolte. La speranza – aggiungono – è quella di accendere i riflettori su quell’area di accesso ad un sito archeologico che è un patrimonio di tutti e potrebbe servire per rilanciare il turismo e l’economia”.

Il progetto va avanti già da tempo e prossimamente dovrebbe essere presentato alla amministrazione ed ai tecnici comunali. Un primo incontro si è già tenuto nel mese di luglio e l’associazione, avvalendosi di un delibera comunale del 2009 sugli spazi verdi, ha avanzato la proposta di adozione di alcune aiuole situate tra Varcaturo e Lago Patria. Da quest’incontro, il Comune di Giugliano ha promesso di aver studiato la fattibilità e, dopo la stretta di mano, ha dato appuntamento ai promotori per la fine di settembre. La speranza, insomma, è che dagli uffici di Corso Campano si ricordino di quel lembo di terra giuglianese che per troppi anni è stata deturpato da abusivismo e malaffare.

Nuova Piazza Liternum