Giugliano, spazio all’arte. Venerdì 3 ottobre mostra di Enzo Cumani a Piazza Gramsci

Giugliano, spazio all’arte. Venerdì 3 ottobre mostra di Enzo Cumani a Piazza Gramsci

Appuntamento alle 18 e 30 con l’artista figurativo giuglianese. Verranno esposti al pubblico una ventina di lavori pittorici che raccontano la sua


Appuntamento alle 18 e 30 con l’artista figurativo giuglianese. Verranno esposti al pubblico una ventina di lavori pittorici che raccontano la sua storia

GIUGLIANO – La Galleria di Arte Contemporanea A/R Project di Giugliano inaugura la propria stagione espositiva 2014/2015 con “Approdo a Giugliano – Enzo Esposito Cumani”. Dopo il successo ottenuto negli ultimi anni la Galleria di Arte Contemporanea A/R Project di Giugliano, tesa da sempre a presentare al pubblico esempi di interessante prospettiva artistica, riserva in questa occasione un’attenzione particolare nei confronti di Enzo Esposito Cumani, affermato artista giuglianese. L’inaugurazione della mostra propone la giusta consacrazione di un artista amato dal pubblico e dalla critica.

La volontà del curatore e degli organizzatori è quella di offrire al pubblico un’ampia esposizione antologica ed esplora tutta la produzione artistica di Enzo Esposito Cumani dalle prime opere degli anni ‘70 sino alle ultime realizzate dall’artista appena lo scorso anno, è un vero e proprio omaggio ad un artista della nostra terra. Nato a Giugliano in provincia di Napoli nel 1956 professore al Liceo Artistico di Aversa, ha esposto in numerose gallerie nazionali, ma mai nella propria terra natia. In esposizione una ventina di lavori pittorici che raccontano l’intera storia ed evoluzione artistica di Enzo E. Cumani.

La pittura di Cumani non è affatto, come qualche osservatore superficiale potrebbe credere, un esempio di chiarezza e di evidenza figurativa. Certo nei suoi quadri tutto sembra immediatamente riconoscibile. Con le “cose” egli ha messo su uno spettacolo tutt’altro che ovvio. È un” rebus” che non allude direttamente dalla realtà, ma a quel mondo di finzioni e di artificio, creati per l’inganno degl’occhi. Nonostante l’ottimo esordio con l’esposizione del Maestro Gerardo Di Fiore presso la Biblioteca Comunale, il Progetto – che prevedeva la realizzazione di altre cinque mostre in luoghi pubblici – non ha più l’appoggio del Comune che pure l’aveva approvato nella sua interezza.

Un successo estremamente significativo per A/R Project che era riuscita a mettere in collegamento la terra giuglianese con la principale istituzione per la tutela e la diffusione dell’arte contemporanea in Campania. Ma il susseguirsi di provvedimenti della Commissione Straordinaria non ferma di sicuro la voglia di A/R Project di invadere Giugliano con l’arte contemporanea anzi ritengono che il successo di una mostra dipende anche dalla capacità di sorprendere e di trasformare un luogo conferendogli un’ anima totalmente diversa e impensata.