Il centro-destra di Melito tenta di ricompattarsi: «Opposizione alla giunta Carpentieri nell’interesse dei cittadini»

Il centro-destra di Melito tenta di ricompattarsi: «Opposizione alla giunta Carpentieri nell’interesse dei cittadini»

Luciano Mottola (Melito Nel Cuore): «Alle ultime tre elezioni il centro-destra ha goduto della maggior parte del consenso dei melitesi» MELITO – Una


Luciano Mottola (Melito Nel Cuore): «Alle ultime tre elezioni il centro-destra ha goduto della maggior parte del consenso dei melitesi»

MELITO – Una nuova unità tra le forze politiche di centro-destra presenti in consiglio comunale ed aumentare l’incisività che spetta ad un’opposizione degna di questo nome. Una sorta di federazione, nonostante non saranno cancellate le varie liste presentatesi alle amministrative di un anno che videro la vittoria, al ballottaggio, del candidato sindaco di centro-sinistra Venanzio Carpentieri. E’ questo il nuovo patto stipulato dai membri della minoranza a seguito di una riunione tenutasi qualche giorno alla presenza degli esponenti in assise di Pdl (con l’ex sindaco ed attuale capogruppo d’opposizione Antonio Amente in testa), Forza Italia, Intesa Popolare e Melito Nel Cuore.

«Non c’è mai stata nessuna spaccatura tra noi. Al contrario, ci siamo confrontati e siamo giunti alla conclusione che, per l’interesse di Melito, il nostro compito di vigilare sull’operato dell’attuale maggioranza deve aumentare, partendo dai consigli comunali. Ma non ci saranno azioni pregiudiziali» è il commento del centro-destra a seguito dell’incontro. In molti, in questo primo anno del Carpentieri-bis, non hanno lesinato forti critiche all’opposizione, giudicata spesso molle, quando non addirittura inesistente, nel pungolare il centro-sinistra e sottolinearne le eventuali contraddizioni relative all’operato amministrativo.

«Alle ultime tre tornate elettorali (2008, con vittoria di Antonio Amente, 2011 e 2013 quando a trionfare è stato invece Carpentieri) – aggiunge il consigliere della lista Melito Nel Cuore Luciano Mottola – il centro-destra ha goduto della maggior parte dei consensi dei melitesi, che quindi vogliono quest’area politica unita nel preoccuparsi delle proprie istanze». E’ un dato di fatto ricordare come, attualmente, tra i banchi della maggioranza di centro-sinistra figurino personalità politica provenienti o militanti nell’area di centro-destra, alcuni dei quali, un anno fa, scelsero di appoggiare l’attuale primo cittadino Carpentieri anziché il candidato alla fascia tricolore Antonio Amente. «Il centro-destra è vivo» conclude Mottola.