Inagibile lo stadio Santo Stefano, struttura chiusa

Inagibile lo stadio Santo Stefano, struttura chiusa

Il vicesindaco Castaldo ha riscontrato pericolo per l’incolumità di genitori e ragazzi QUALIANO – Chiuso il campo sportivo Santo Stefano di Qualiano.


Il vicesindaco Castaldo ha riscontrato pericolo per l’incolumità di genitori e ragazzi

QUALIANO – Chiuso il campo sportivo Santo Stefano di Qualiano. L’impianto è stato sottoposto a sequestro poiché considerato inagibile. A portare a questa decisione l’intensa discussione avvenuta sabato tra il Vicesindaco Antonio Castaldo ed alcuni familiari dei giovani calciatori di due squadre locali , Rangers ed FC Qualiano, intenti a disputarsi un’amichevole. Non tutti i presenti erano a conoscenza dei lavori in corso e delle condizioni d’inagibilità della struttura, mettendo a repentaglio la loro sicurezza hanno scavalcato un cancello per seguire meglio la partita in una zona considerata però inagibile.

A questo punto l’intervento del Vicesindaco, il quale ha invitato i genitori dei giovani ad allontanarsi da quella zona per non mettere a repentaglio la loro incolumità. La discussione assume toni sempre più accesi poiché, secondo alcuni testimoni, “Castaldo esagera e si pone con prepotenza nei confronti degli presenti”. Da qui la risoluzione dello stesso vicesindaco di richiedere l’intervento delle forze dell’ordine, carabinieri e vigili urbani sono accorsi ed hanno subito sospeso la partita, sgomberato il campo ed interdetto l’area. Decisione discutibile ed inaccettabile per gran parte dei cittadini qualianesi I quali si sono visti strappare una struttura pubblica di fondamentale importanza.