Piu Europa, città bloccata. L’appello dei cittadini: “Il commercio non deve morire”

Piu Europa, città bloccata. L’appello dei cittadini: “Il commercio non deve morire”

L’invito che “La Città Possibile Giugliano” rivolge alla commissione straordinaria del Comune di Giugliano. Chiesta la detrazione dei vari tributi comunali in


L’invito che “La Città Possibile Giugliano” rivolge alla commissione straordinaria del Comune di Giugliano. Chiesta la detrazione dei vari tributi comunali in tutto il periodo interessato dai lavori

GIUGLIANO – All’inizio del mese di luglio 2014, sono iniziati i lavori di rifacimento del Corso Campano di Giugliano, per cui è stata predispostal’intera cantierizzazione di tutto il tratto che va da Piazza Matteotti, fino a Piazza Annunziata, le quali sono state anche completamente transennate.

Il Commercio, che già era in sofferenza per la crisi economica, è letteralmente andato in COLLASSO, sia nel tratto di strada in questione, che in tutte le strade adiacenti, per la quasi impossibilità di accedervi con le auto, e per la quasi inesistenza di parcheggi, con conseguenti cali vertiginosi degli incassi del 50 % ed oltre. Pertanto sono state gravi, le conseguenti ripercussioni economiche sulle attività locate. Considerato anche, che la
carreggiata del Corso Campano è stata ristretta (sarà di 4,20 metri), che molti posti auto sono andati persi, e che in futuro potrebbe essere istituita una Z.T.L. (zona a traffico limitato) al Corso Campano,che amministra il Comune di Giugliano in Campania, affinché:

– faccia in modo, assolutamente, che venga rispettata la data ultima di consegna dei lavori del 7 dicembre 2014, anche perché andando oltre il Natale, molti commercianti sarebbero costretti a chiudere;

– detragga le somme dei vari Tributi Comunali (T.O.S.A.P., T.A.R.I., I.M.U., Canoni Idrici, Imposta Comunale sulla Pubblicità), relativamente ai mesi in cui dureranno i lavori;

– individui, sin d’ora, le aree, in cui i privati possono essere incentivati alla realizzazione di parcheggi di prossimità, oppure da espropriare per pubblica utilità, soprattutto nei pressi del Municipio (dove può essere ampliato lo slargo a via San Rocco), di Piazza Matteotti, e tra Via Marconi e Piazza Annunziata.

Ecco il manifesto di “La Città Possibile Giugliano”

10706556_902108446485451_980795487_n