Marano, ancora atti vandalici a piazzale san Escrivà de Balaguer. Domani l’iniziativa “Riprendiamoci la piazza”

Marano, ancora atti vandalici a piazzale san Escrivà de Balaguer. Domani l’iniziativa “Riprendiamoci la piazza”

La manifestazione è stata lanciata su facebook dal consigliere del Pd, Pasquale Coppola MARANO – “Riprendiamoci la piazza”, questo il nome dell’iniziativa


La manifestazione è stata lanciata su facebook dal consigliere del Pd, Pasquale Coppola

MARANO – “Riprendiamoci la piazza”, questo il nome dell’iniziativa lanciata sui social networks dal consigliere del Pd, Pasquale Coppola. La manifestazione, che si terra domani pomeriggio nel piazzale san Escrivà De Balaguer, vuole essere una forma di protesta e di sensibilizzazione contro i continui atti vandalici di cui da mesi è oggetto lo spazio pubblico.

«Lancio un appello alle donne e agli uomini di sani prinicipi – scrive il consigliere Pasquele Coppola sul suo profilo facebook – Incontriamoci tutti a piazzale de Balaguer per manifestare la nostra forza e per chiedere alle autorità competenti più controllo e fermezza. Vi aspetto numerosi per difendere il bene comune, la libertà di poter usufruire di uno spazio pubblico, libero da bulli e prepotenze».

Sono ormai già diversi mesi che il piazzale san Escrivà De Balaguer, situato alle spalle del municipio e a due passi dalla locale tenenza dei carabinieri, è divenuto dominio di bulli e balordi che negli ultimi tempi hanno distrutto giostre, fontane e danneggiato le finestre del palazzo comunale. L’ultimo episodio la settimana scorsa, quando alcuni ragazzi nella notte hanno distrutto due panchine in cemento. Per far fronte alla situazione l’amministrazione cittadina ha installato nella zona diverse telecamere di viedeosorveglianza, che per ora non sembrano però aver sortito l’effetto sperato.