Marano, Consiglio comunale: tornano ad essere a pagamento le sale comunali

Marano, Consiglio comunale: tornano ad essere a pagamento le sale comunali

Rinviata l’approvazione del piano pluriennale per il riequilibrio del debito: manca ancora il parere dei revisori dei conti MARANO – E’ stato


Rinviata l’approvazione del piano pluriennale per il riequilibrio del debito: manca ancora il parere dei revisori dei conti

MARANO – E’ stato uno dei Consigli comunali più brevi degli ultimi tempi, quello tenutosi ieri sera nella sala consiliare di via Falcone. Il motivo? I pochi punti all’ordine del giorno e l’assenza di tutta l’opposizione, autosospesasi dalle attività istituzionali la scorsa settimana.

Una mancanza, quella dell’opposizione, che si è fatta decisamente sentire e che ha spinto il primo cittadino, Angelo Liccardo, ad invitare i consiglieri di minoranza a tornare in aula. “Mi appello al senso di responsabilità di tutti noi – ha dichiarato il sindaco –  Chiedo all’opposizione di deporre le armi e tornare in aula”. Un appello che però, al momento, non sembra aver sortito alcun effetto.

 In aula la sola maggioranza ha quindi discusso e approvato il piano finanziario per la gestione dei rifiuti urbani e il nuovo regolamento per l’uso dei locali di proprietà dell’Ente. Stando al nuovo regolamento le sale comunali ( teatro Alfieri, sala Cavallo, aula consiliare) saranno gratuite per associazioni e forze politiche solo per due volte l’anno: alla richiesta del terzo utilizzo scatterà, infatti, il pagamento delle tariffe. Rinviata invece l’approvazione del piano pluriennale per il riequilibrio del debito, poiché manca ancora il parere dei revisori dei conti.