Marano, piante di cannabis alte 2 metri in casa. Arrestati dai carabinieri padre e figlio

Marano, piante di cannabis alte 2 metri in casa. Arrestati dai carabinieri padre e figlio

Scoperta dai Militari dell’Arma piantagione di marijuana. Sequestrati anche 30 chili di droga pronti per lo spaccio e bilancini di precisione MARANO


Scoperta dai Militari dell’Arma piantagione di marijuana. Sequestrati anche 30 chili di droga pronti per lo spaccio e bilancini di precisione

MARANO – Una vera piantagione messa su tra le mura di casa. 14 piante alte quasi due metri di cannabis coltivate nella terrazza di un appartamento privato. Trenta chili di marujiana già impacchettati e pronti a finire nelle piazze di spaccio. E’ quanto i Carabinieri della Compagnia di Giugliano guidati dal Capitano Francesco Piroddi hanno scoperto in un’abitazione di Marano.

A coltivare le piante di cannabis due uomini, Domenico Longobardi di 56 anni (e già noto alle forze dell’ordine) ed il figlio Gennaro 24enne incensurato, entrambi residenti in via Marano-Quarto. Durante la perquisizione, i Militari dell’Arma hanno altresì rinvenuto nell’abitazione bilancini di precisione e strumenti per la lavorazione e il confezionamento della droga.

Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro. I responsabili dovranno rispondere dei reati di detenzione, coltivazione e produzione di stupefacenti. Saranno giudicati con rito direttissimo.