Melito, arrestato pregiudicato all’interno del parco Monaco. L’accusa è di spaccio di droga e detenzione di armi

Melito, arrestato pregiudicato all’interno del parco Monaco. L’accusa è di spaccio di droga e detenzione di armi

Giuseppe Aiello, 48 anni, era irreperibile dallo scorso mese di aprile. Le forze dell’ordine lo hanno scovato presso la propria abitazione  MELITO


Giuseppe Aiello, 48 anni, era irreperibile dallo scorso mese di aprile. Le forze dell’ordine lo hanno scovato presso la propria abitazione

 MELITO – Blitz al parco Monaco di corso Europa, grosso market dello spaccio di droga sul territorio. Le forze dell’ordine hanno infatti tratto in arresto il pregiudicato Giuseppe Aiello di 48 anni, ritenuto affiliato al clan camorristico scissionista Amato-Pagano (anche se non risultano precedenti per camorra), operante in diverse zone dell’area a nord di Napoli e scovato nei pressi della sua abitazione.

Nei confronti di Aiello il Tribunale di Napoli Nord ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed illecita detenzione di armi.
L’uomo era ricercato dallo scorso mese di aprile quando gli agenti di polizia del commissariato Scampia effettuarono un blitz, l’ennesimo, all’interno del parco Monaco sequestrando anche in quel caso stupefacenti e un grosso arsenale di armi.