Melito, caos scuola. Mamme in protesta fuori alla Lavinaio

Melito, caos scuola. Mamme in protesta fuori alla Lavinaio

Sovraffollamento delle aule e carenza di servizi le cause della manifestazione. I genitori chiedono di parlare con la dirigente dell’istituto MELITO –


Sovraffollamento delle aule e carenza di servizi le cause della manifestazione. I genitori chiedono di parlare con la dirigente dell’istituto

MELITO – Un vero sit-in di protesta organizzato da una cinquantina di mamme sta bloccando le attività scolastiche fuori all’istituto onnicomprensivo Mauriello, plesso Lavinaio. Le donne chiedono di parlare con la dirigente scolastica Giovanna De Vita. Presenti sul posto anche i Carabinieri, sebbene la manifestazione sia pacifica e al momento non si registrino disordini.

Ad accendere la protesta il sovraffollamento delle aule e la carenza di servizi. “Dobbiamo portare anche la carta igienica da casa”, lamenta una delle manifestanti. “Mio figlio è iscritto alla materna. Ha 3 anni ma si trova in aula con un bimbo di 5, vi pare normale?”, grida un’altra. La manifestazione andrà avanti ad oltranza, finché le mamme non otterranno risposte da parte della dirigente dell’istituto.

“Se le aule sono utilizzate è perchè la planimetria della scuola ce lo consente. Agiamo rispettando le regole. Noi provvediamo ad ogni esigenza per i piccoli. Anche noi facciamo sacrifici ed interveniamo di tasca propria quando è necessario. In più da settimane provvediamo alla pulizia delle classi e alla cura dell’igiene” afferma, rispondendo alle accuse, la responsabile del plesso Lavinaio Giovanna Caiazzo.