Compivano furti in appartamento vestiti da forze dell’ordine: arrestati dai carabinieri. Tra loro anche un giuglianese

Compivano furti in appartamento vestiti da forze dell’ordine: arrestati dai carabinieri. Tra loro anche un giuglianese

L’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica NAPOLI – Compivano furti e


L’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica

NAPOLI – Compivano furti e rapine travestiti da forze dell’ordine: arrestate 11 persone, tra cui un giuglianese, Bruno Savorra.
A condurre l’operazione gli uomini del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli, che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica.

Le indagini dei carabinieri hanno consentito di sgominare la banda ed il loro modus operandi.
I malviventi, tra cui Savorra, stando a quanto accertato, fingendosi agenti della Guardia di Finanza e appartenenti all’Arma dei carabinieri, bussavano agli appartamenti con indosso pettorine ed altri segni distintivi simili a quelli in dotazione alle forze di Polizia, ed esibendo anche falsi decreti di perquisizione.

I vari furti perpetrati all’interno delle abitazioni negli ultimi sei mesi, hanno fruttato alla banda di ladri, generalmente divisi in squadre, oltre 200.000 euro tra denaro contante ed altri preziosi.

Proprio Bruno Savorra, autore di alcuni furti in diverse parti d’Italia ed una ad Aversa, già in passato fu fermato insieme a due complici in Abruzzo con l’autovettura piena di pettorine della polizia.