Inceneritore, giovedì i commissari incontreranno i comitati

Inceneritore, giovedì i commissari incontreranno i comitati

Lo scopo dell’incontro sarà quello di sollecitare l’amministrazione straordinaria a presentare il ricorso al Tar GIUGLIANO – Fare ricorso al Tar per


Lo scopo dell’incontro sarà quello di sollecitare l’amministrazione straordinaria a presentare il ricorso al Tar

GIUGLIANO – Fare ricorso al Tar per opporsi alla costruzione dell’inceneritore. È questa la richiesta, con tanto di firme degli attivisti, che comitati ed associazioni cittadine presenteranno alla triade commissariale di Giugliano il prossimo giovedì 30 ottobre.

associazioni no inceneritore-firme“In attesa di una seria politica di repressione dei roghi tossici, unitamente alla bonifica dell’area – si legge nel documento firmato dei comitati (in foto) – il buon senso amministrativo dovrebbe indurre ad evitare quest’ennesimo disastro ambientale”.

L’auspicio degli attivisti, infatti, è quello di continuare a promuovere la raccolta differenziata ed evitare la costruzione del termovalorizzatore in un territorio già ampiamente martoriato, dove i terreni inquinati aspettano ancora di essere bonificati e dove il triste fenomeno dei roghi di rifiuti sembra non aver fine.

L’idea dell’incontro è nata in un assemblea alla quale hanno partecipato tra gli altri l’Accademia Kronos, l’associazione “Eco della Fascia Costiera, il Comitato “Disoccupati Giuglianesi” e l’Usb Giugliano, principali firmatari del documento.

Lo scopo dell’incontro, dunque, sarà quello di sollecitare l’amministrazione straordinaria a prendere finalmente una posizione sul tema e presentare quindi il ricorso al Tar, opzione possibile fino al 4 novembre 2014 quando si chiuderà il secondo bando regionale per la costruzione del nuovo impianto di Ponte Riccio.