Inceneritore, i commissari: “Non siamo tenuti a presentare ricorso”

Inceneritore, i commissari: “Non siamo tenuti a presentare ricorso”

Il Comune di Giugliano non si opporrà alla costruzione del termovalorizzatore. I comitati: “confermata l’arroganza di queste persone” GIUGLIANO – I commissari


Il Comune di Giugliano non si opporrà alla costruzione del termovalorizzatore. I comitati: “confermata l’arroganza di queste persone”

GIUGLIANO – I commissari ribadiscono il loro secco “No” nell’incontro tenutosi stamani con i comitati. “Siamo impossibilitati a presentare il ricorso al Tar contro il termovalorizzatore – ha affermato la triade prefettizia – non ci sono gli elementi, noi siamo dei tecnici e non essendo stati eletti non siamo tenuti a dar conto alla volontà popolare”.

“Ancora una volta si è confermata l’arroganza di questa amministrazione – ha dichiarato in merito Ciro Silvestri, attivista dell’Accademia Kronos – addirittura in un passaggio ci hanno detto che non possono attenersi ad un principio generico di tutela della salute e gli abbiamo dovuto ricordare che quello è un principio inviolabile della Costituzione”.

Ai comitati è stato infine promesso un ulteriore approfondimento ma è chiaro che, con l’avvicinarsi del 4 novembre, il Comune di Giugliano non si opporrà alla costruzione dell’impianto di Ponte Riccio.

Gli attivisti, intanto, sono sempre più sul piede di guerra e promettono barricate dopo il nulla di fatto emerso dall’incontro di stamattina in cui è stata presentata anche una petizione firmata da varie associazioni ambientaliste.