Insulti alla fidanzata e scoppia la rissa al Vomero. Feriti due fratelli giuglianesi

Insulti alla fidanzata e scoppia la rissa al Vomero. Feriti due fratelli giuglianesi

I fatti fuori a un noto locale tra Via Scarlatti e Luca Giordano. I due giovani sono stati trasportati al Cardarelli NAPOLI


I fatti fuori a un noto locale tra Via Scarlatti e Luca Giordano. I due giovani sono stati trasportati al Cardarelli

NAPOLI – Uno sguardo di troppo alla ragazza della comitiva. Qualche insulto gratuito e scoppia la rissa. A pagarne le conseguenze due fratelli di Giugliano, 15 e 16 anni. Entrambi feriti, sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

I fatti sono avvenuti ieri tra Via Scarlatti e Luca Giordano, nelle strade vomeresi della movida affollate ogni weekend da comitive di giovani e adolescenti provenienti da tutto l’hinterland campano. È passata da poco la mezzanotte di sabato. Non molto distante da un noto locale due comitive di adolescenti si incrociano. Qualcuno fa la solita battuta rivolta alla fidanzatina di qualcuno. Nasce il battibecco. Ma la cosa, anziché chiudersi con un chiarimento, prende subito una brutta piega: si fanno avanti alcuni ragazzi, forse amici della ragazza insultata. In pochi secondi scoppia la rissa.

Volano pugni e calci. Vengono coinvolti elementi estranei al batibecco. Inutili i tentativi di alcuni passanti di sedare i disordini. Alla fine a farne le spese sono solo due ragazzini – fratelli rispettivamente di 15 e 16 anni, residenti a Giugliano – che poco dopo verranno medicati al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli. Per fortuna il referto parla di lesioni guaribili in sette giorni.