Marano, la denuncia dei residenti del Poggio Vallesana: “Non siamo cittadini di serie B”

Marano, la denuncia dei residenti del Poggio Vallesana: “Non siamo cittadini di serie B”

I cittadini denunciano lo stato totale di degrado, sporcizia e di abbandono da parte delle istituzioni MARANO – “Non siamo cittadini di serie


I cittadini denunciano lo stato totale di degrado, sporcizia e di abbandono da parte delle istituzioni

MARANO – “Non siamo cittadini di serie B”: è questo l’oggetto di una missiva sottoscritta da numerosi residenti del parco Poggio Vallesana e della parte finale di corso Europa e inoltrata all’assessore all’Ambiente di Napoli, Tommaso Sodano.

Il documento, inviato anche al primo cittadino di Marano, Angelo Liccardo, e al commissario prefettizio di Mugnano, Claudio Vaccaro, denuncia uno stato di totale degrado, sporcizia e abbandono da parte delle istituzioni. “Alla fine di corso Europa – si legge nella missiva – è presente da tempo una discarica abusiva, regno ormai incontrastato di ratti e altri animali che spesso raggiungono le abitazioni circostanti. Non molto lontano abbiamo più volte denunciato la presenza di una ringhiera pericolante e pericolosissima per i passanti, anche su quel fronte nulla è stato fatto”.

La missiva denuncia anche la presenza di diverse discariche abusive, tutte ubicate nella zona di Cupa dei Cani. “La nostra è una zona di confine tra i comuni di Napoli, Marano e Mugnano – spiegano i residenti – proprio per questo non si capisce a quale Ente spetti la competenza di ripulire e mettere in sicurezza queste zone. Ci siamo recati più volte sia al comando dei vigili urbani di Marano che di Mugnano, ma ci hanno sempre risposto che non è di loro competenza. Non vogliamo più essere considerati cittadini di serie B”.

Nella missiva i cittadini chiedono ai Comuni di Napoli, Mugnano e Marano di coordinarsi per un immediato intervento di pulizia, messa in sicurezza della ringhiera pericolante e di bonifica delle discariche abusive.