Raccolta fondo per la ricerca Sla, la politica melitese raccoglie soli 750 euro

Raccolta fondo per la ricerca Sla, la politica melitese raccoglie soli 750 euro

Delusa la capogruppo Pd Angela Guarino: «Non tutti hanno partecipato alla costituzione del fondo»  MELITO – Era stata annunciata come una grande azione


Delusa la capogruppo Pd Angela Guarino: «Non tutti hanno partecipato alla costituzione del fondo»

 MELITO – Era stata annunciata come una grande azione di solidarietà, con tanto di discussione in assise sulle modalità: una parte delle indennità corrisposte dagli amministratori locali e dai consiglieri comunali utilizzati per rimpinguare i fondi a favore della Sla. Ed invece, conti alla mano, il risultato è tutt’altro che da ricordare.

Si è fermata infatti soltanto a 750 euro la cifra destinata al fondo, frutto della filantropia e della bontà da parte di parte degli attuali protagonisti della politica melitese che hanno messo a disposizione poche decine di euro ciascuno.
Già partito il bonifico della somma raccolta destinato alla A.I.S.L.A. ONLUS.
Dunque, in maniera assolutamente legittima, sindaco, assessori comunali e consiglieri hanno deciso di non spingersi oltre con la beneficenza, almeno in questo caso.

L’idea fu lanciata in pieno agosto dal consigliere d’opposizione Luciano Mottola in uno dei famosi Ice Bucket Challenge e raccolto con entusiasmo da tutti; si attendeva la prova dei fatti e la costituzione del fondo, dopo alcune riunioni dei capigruppo.

Delusa per il risultato raggiunto la capogruppo del Pd Angela Guarino, che si è occupata materialmente della raccolta delle somme da devolvere.«Hanno partecipato soltanto in 25. Personalmente mi sono interessata oltre la proposta avanzata in consiglio comunale. La donazione è stata garantita soltanto da una parte degli organi istituzionali, non da tutti».