Cava Riconta, oggi lo scontro frontale tra Sapna e Comune di Villaricca

Cava Riconta, oggi lo scontro frontale tra Sapna e Comune di Villaricca

Dopo i veleni e le accuse delle settimane passate, la Società provinciale per i rifiuti, rappresentata dall’ad Angelone, incontrerà finalmente cittadini ed


Dopo i veleni e le accuse delle settimane passate, la Società provinciale per i rifiuti, rappresentata dall’ad Angelone, incontrerà finalmente cittadini ed amministrazione comunale

VILLARICCA – Ci sarà finalmente quest’oggi, nel tardo pomeriggio, il faccia a faccia tra Sapna e Comune di Villaricca. L’amministrazione villaricchese infatti, dopo il ricorso al Tar, tende a far valere le proprie ragioni contro il nuovo mega impianto di trattamento del percolato di Cava Riconta.

Dall’altra parte, ci sarà l’ad di Sapna Enrico Angelone, forte dei pareri favorevoli di Arpac ed Asl e sempre più convinto della legittimità dell’impianto.

L’incontro sarà pubblico. Si terrà all’auditorium della scuola Italo Calvino di via Bologna, a Villaricca2, e si preannuncia dunque anche la massiccia presenza di forze dell’ordine per tenere a bada comitati e cittadini inferociti.

Il tutto si giocherà su un cavillo giudiziario: per L’Ente di Corso Vittorio Emanuele, si tratta in fatti di un nuovo impianto che va dunque contro la Legge 87 del 2007 (“in assenza di bonifiche, sono vietati ulteriori siti per i rifiuti nell’area flegrea”), mentre per la Società provinciale si tratta di un “ampliamento” dell’invaso già esistente e quindi la suddetta legge non è applicabile in questo caso.

Con quest’incontro, dunque, dovrebbe esserci finalmente la resa dei conti ed i cittadini capiranno se il nuovo impianto di via Ripuaria è necessario o evitabile.