Evade dai domiciliari, 38enne di Villaricca arrestato dalla Polfer a Roma

Evade dai domiciliari, 38enne di Villaricca arrestato dalla Polfer a Roma

Carmine Iavarone era stato condannato dal tribunale di Napoli Nord per lesioni aggravate  VILLARICCA – Evade dagli arresti domiciliari dalla sua abitazione


Carmine Iavarone era stato condannato dal tribunale di Napoli Nord per lesioni aggravate

 VILLARICCA – Evade dagli arresti domiciliari dalla sua abitazione a Villaricca: bloccato dalla Polfer a Roma.

Carmine Iavarone, 38 anni, con vari precedenti penali alle spalle, era stato condannato lo scorso 7 marzo dal tribunale di Napoli Nord ad una pena di 3 anni per il reato di lesione aggravate. L’uomo, in quella circostanza, aveva accoltellato e ferito in via Nicola Capasso, al confine con la città di Calvizzano, un automobilista con il quale aveva litigato per motivi di viabilità.

Il legale di Iavarone, l’avvocato melitese Isidoro Niola, era riuscito a derubricare all’epoca l’originario capo d’imputazione che parlava di tentato omicidio. Dopo l’arresto di Iavarone da parte della polizia ferroviaria della Capitale, il tribunale di Roma ha confermato gli arresti domiciliari per il 38enne di Villaricca trasmettendo il fascicolo del caso al tribunale di Napoli Nord, competente territorialmente, per i successivi adempimenti.