Giudice di pace, stamani l’apertura della nuova sede. Torna a rifiorire piazzale Balaguer

Giudice di pace, stamani l’apertura della nuova sede. Torna a rifiorire piazzale Balaguer

Nuova linfa per i bar e le fotocopisterie. A fare affari d’oro anche i parcheggiatori abusivi MARANO – Ha aperto i battenti stamani


Nuova linfa per i bar e le fotocopisterie. A fare affari d’oro anche i parcheggiatori abusivi

MARANO – Ha aperto i battenti stamani la nuova sede del Giudice di Pace e, per la prima volta dopo mesi, il piazzale antistante al Comune è tornato ad essere il centro della vita giudiziaria dell’hinterland. Centinaia sono stati, infatti, gli utenti ma anche gli avvocati, provenienti da tutti i comuni a nord di Napoli, che si sono riversati in via Nuvoletta e nel piazzale Escrivà De Balaguer per accedere ai nuovi uffici del Giudice di Pace.

Un flusso di gente che in quella zona mancava da almeno otto mesi, da quando cioè aveva chiuso la sezione distaccata del Tribunale di Napoli Nord, trasferitasi ad Aversa. Centinaia di cittadini che hanno portato nuova linfa ai diversi esercizi commerciali della zona, bar e fotocopisterie in primis che da stamani hanno decisamente visto aumentare i loro affari.

Da questa situazione dovrebbe trarre vantaggio anche lo stesse Ente, vista l’affluenza di auto che sosteranno nei due ampi parcheggi dotati di strisce blu.Molto più probabilmente, però, a fare affari d’oro più che il Comune saranno i parcheggiatori abusivi, che da anni operano in tutta tranquillità a via Nuvoletta nonostante la vicina caserma dei carabinieri e degli uffici giudiziari.