Giugliano, rissa a colpi di spranghe e coltelli davanti al comune

Giugliano, rissa a colpi di spranghe e coltelli davanti al comune

Ieri sera tre uomini si sono affrontati per motivi passionali. Panico tra le persone che in quel momento uscivano dalla messa celebrata


proteste manifestazioni

Ieri sera tre uomini si sono affrontati per motivi passionali. Panico tra le persone che in quel momento uscivano dalla messa celebrata nella chiesa di San Giovanni Evangelista

GIUGLIANO – Tre uomini si sono affrontati in piazza Municipio armati di spranghe di ferro e coltelli. La rissa è scoppiata per motivi passionali ieri sera davanti a tante persone che in quel momento uscivano dalla messa celebrata nella vicina Chiesa di San Giovanni Evangelista.

I passanti hanno subito allertato la Polizia del commissariato di Giugliano diretta dal primo dirigente Pasquale Trocino. Gli agenti, a causa della chiusura della strada per lavori, sono arrivati sul posto a piedi. I tre, alla vista dei poliziotti hanno tentato la fuga tra i lavori di Corso campano.

Due sono stati raggiunti e bloccati. D. B. 46 anni è stato trovato in possesso di un coltello dalla lama di ventidue centimetri ed è stato denunciato. Un altro uomo, F. C. 49enne di Melito è stato raggiunto nei vicoli del centro mentre cercava di salire nella sua auto. Quest’ultimo, durante la fuga si era liberato di una spranga di ferro lanciandola tra i suppellettili dei lavori in corso .

Il terzo uomo coinvolto è riuscito a scappare ma la Polizia lo ha comunque identificarlo e ora è sulle sue tracce. Le due persone fermate, invece, sono state portate in Commissariato e denunciate a piede libero per rissa, mentre il 46enne anche per possesso illegale di arma da punta e taglio.