Insigne crack: rottura del crociato anteriore per l’attaccante del Napoli

Insigne crack: rottura del crociato anteriore per l’attaccante del Napoli

Questo è l’esito della risonanza svolta dall’attaccante azzurro pochi minuti fa a Villa Stuart. Già in giornata sarà operato dal Prof. Mariani

@Armando Di Nardo

Questo è l’esito della risonanza svolta dall’attaccante azzurro pochi minuti fa a Villa Stuart. Già in giornata sarà operato dal Prof. Mariani

ROMA – Brutta tegola per il Napoli e in particolar modo per Lorenzo Insigne, infortunatosi ieri al 20esimo minuto della gara tra Fiorentina e Napoli, vinta dai partenopei per 1-0 grazie al gol di Higuain. L’esito della risonanza, come riferito dalla radio ufficiale del Napoli, ha evidenziato la rottura del crociato anteriore del ginocchio destro.

Una mazzata per “il Magnifico”, che stava attraversando uno splendido momento di forma e che anche ieri stava disputando un’ottima prova. L’attaccante azzurro da subito era apparso visibilmente sofferente, addirittura in lacrime per la distorsione al ginocchio destro subita in un normale scontro di gioco con il centrocampista viola Ilicic. Lo staff medico del Napoli temeva addirittura anche la lesione del menisco oltre a quella accertata del crociato. Già in giornata Insigne sarà operato a Villa Stuart dal Prof. Mariani. I tempi di recupero sono lunghi: dai 4 ai 6 mesi.