Marano, inaugurati cantiere di via Pepe e del Giudice di Pace

Marano, inaugurati cantiere di via Pepe e del Giudice di Pace

Il giardino di via Guglielmo Pepe sarà dedicato a Salvatore Giordano e Giulia Menna MARANO – Mattina ricca di eventi per la


Il giardino di via Guglielmo Pepe sarà dedicato a Salvatore Giordano e Giulia Menna

MARANO – Mattina ricca di eventi per la città di Marano, che stamani ha visto l’inaugurazione del cantiere di via Pepe e della nuova struttura che accoglierà il Giudice di Pace. La giornata è iniziata con l’apertura del cantiere di via Guglielmo Pepe, a cui hanno partecipato il primo cittadino, Angelo Liccardo, l’assessore al Piu Europa, Gennaro Ruggiero e il presidente della Regione, Stefano Caldoro.

Il progetto, finanziato con il Piu Europa, prevede la realizzazione di un grande giardino diviso in 5 isole, ognuna delle quali rispecchierà e rappresenterà uno dei cinque sensi. «Questo giardino è dedicato a Salvatore Giordane e Giulia Menna, due ragazzi che sono stati strappati alla nostra comunità troppo presto». Soddisfazione è stata espressa anche dal presidente della Regione, Stefano Caldoro: «Ottima sinergia tra l’amministrazione e la Regione, che ha consentito l’apertura di un ennesimo cantiere sul territorio. Facciamo tutto questo per i cittadini, a loro va tutto il nostro impegno».

giudice di pace

La mattinata si è poi conclusa con l’inaugurazione della nuova sede del Giudice di Pace. Al taglio del nastro erano presenti i primi cittadini di Marano, Calvizzano e Villaricca, il vicesindaco di Qualiano e il commissario prefettizio di Mugnano. «Siamo riusciti a mantenere un importante presidio di legalità sul nostro territorio – ha dichiarato il sindaco di Marano, Angelo Liccardo – Questo grazie all’intenso lavoro e alla sinergia tra tutte le amministrazioni. Quello di oggi è un grande esempio di collaborazione per il bene del territorio a nord di Napoli».